Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Trasporti, incontro Delrio-Leuthard. Soddisfazione per passi avanti su opere congiunte

Trasporti, incontro Delrio-Leuthard. Soddisfazione per passi avanti su opere congiunte
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di red/asp

Si è tenuto oggi pomeriggio l’incontro bilaterale Italia-Svizzera su infrastrutture e trasporti, nella sede del dicastero di Porta Pia, tra il Ministro Graziano Delrio e la Presidente della Confederazione Svizzera Doris Leuthard. Il ministro e la Presidente, che mantiene anche la carica di Ministro per i Trasporti, hanno fatto il punto sul MoU siglato del 2012 considerando con soddisfazione i passi avanti compiuti, in particolare sul trasporto ferroviario relativo al Corridoio Reno Alpi, oltre che sulla navigazione sul lago Maggiore e sul tema del cabotaggio. Il ministro si è congratulato con la Presidente Leuthard per la sua recente elezione. Entrando del merito, ha quindi ricordato l’accelerazione impressa ai lavori di collegamento al tunnel del San Gottardo, confermando che per i valichi di Luino e Chiasso al 2020 ci saranno le condizioni per viaggiare sui treni i semirimorchi e l’autostrada viaggiante con altezza fino a 4 metri.

Nel dicembre 2017 sarà inoltre inaugurata la nuova linea transfrontaliera tra Arcisate e Stabio e saranno attivati nuovi servizi di collegamento tra Malpensa e Lugano per incrementare l’area di interesse dell’aeroporto. Inoltre sarà istituito un collegamento ferroviario orario tra Varese e Como via Svizzera a beneficio della mobilità sia frontaliera sia lombarda.utti gli interventi previsti nel MoU sono coperti da finanziamento e saranno attivati entro il 2020. Sono stati ricordati inoltre tutti gli interventi di miglioramento tecnologico del sistema di segnalamento Ermts e al piano di investimenti intermodali. Sono pianificati anche interventi sulle linee di collegamento con il porto di Genova e, per quanto riguarda il Terzo Valico, il Ministro Delrio ha ricordato la recente consegna del quarto lotto costruttivo da 1.630 milioni da parte di Rfi a Cociv.