Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

Arresti aeroporto Lamezia, vertici Sacal sfilano davanti gip

Interrogatori per Colosimo, Michienzi e Mancuso
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di N&C

È durato un’ora e mezzo circa l’interrogatorio di Massimo Colosimo, presidente della Sacal spa, davanti al gip Valentina Gallo. Accompagnato dai suoi legali Nicola Cantafora e Massimo Scuteri, Colosimo, non ha inteso rilasciare dichiarazioni. Solo al suo arrivo, stizzito, rivolto a fotografi e telecamere che lo seguivano ha detto: “Si chiarirà tutto”. “Ha sostenuto l’interrogatorio, ha risposto alle domande”, ha detto l’avvocato Cantafora. Arrivato intorno alle 9:40, Colosimo ha lasciato il tribunale di Lamezia Terme alle 11 passate. Poco dopo di lui sono arrivati Ester Michienzi e Pierluigi Mancuso, rispettivamente responsabile dell’ufficio legale e direttore generale della società che gestisce l’aeroporto della Piana. Due ore di interrogatorio anche per Ester Michienzi, accompagnata anche lei dagli avvocati Cantafora e Scuteri. Nessuna dichiarazione ai giornalisti che l’attendevano fuori dal tribunale. È entrata in macchina ed è andata via in compagnia di suo marito. Per gli indagati i legali hanno chiesto la revoca delle misure cautelari. Peculato, corruzione, abuso d’ufficio e falso sono i reati a vario titolo contestati agli indagati nello scandalo Sacal, finiti agli arresti domiciliari nell’inchiesta Eumenidi coordinata dalla Procura di Lamezia e condotta dalla Guardi di finanza e dalla Polaria. Spese ‘allegre’ e assunzioni sconsiderate sono al centro di questa inchiesta che vede altri 12 indagati a piede libero tra i quali il presidente della provincia di Catanzaro Enzo Bruno che saranno sentiti nei prossimi giorni.