Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Cultura

Università, Carotenuto: “Ragazzi sempre più sfiduciati necessari stage e tirocini”

Il Magnifico Rettore della Parthenope: “Offerte formative devono seguire l’evoluzione dei tempi”
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di Redazione Campania

In Italia il tasso di disoccupazione giovanile, secondo dati Istat 2017, è salito al 40% e le difficoltà di accesso al mondo del lavoro creano profonda sfiducia nei giovani, ma le Università hanno il compito di trasferire voglia e determinazione agli studenti, facendo loro capire che una preparazione adeguata è fondamentale per accedere al mondo del lavoro”. Così a Il Velino, Alberto Carotenuto, Magnifico Rettore Università degli Studi di Napoli Parthenope. “Le offerte formative – ha aggiunto – devono seguire l’evoluzione dei tempi, affiancando alle classiche lezioni in aula la possibilità di stage e tirocini. Inoltre, è necessario trasferire ai giovani anche la cultura di poter essere “imprenditori di se stessi” con l’applicazione di idee innovative che possono trovare autonomamente spazio sul mercato del lavoro”. “ E’ necessario dare agli studenti una formazione più al passo con i tempi – ha ha sottolineato – I tradizionali corsi di Laurea, pilastri delle Università, devono divenire più dinamici e vicini alle esigenze di un mondo che evolve velocemente, si deve inoltre allargare l’offerta formativa per preparare tanti ragazzi che si avvicinano alle nuove professioni. Un esempio? Quest’anno abbiamo affiancato ai classici indirizzi economico-giuridici un nuovo corso di Laurea magistrale in Management pubblico per far acquisire agli studenti capacità manageriali nelle amministrazioni, diamo così attenzione ad un settore fondamentale del Paese. Abbiamo inoltre un’ampia e moderna offerta formativa, con svariati corsi di laurea in Ingegneria, in Scienze e Tecnologie, in Scienze Motorie”. Al sud i ragazzi sono quelli con maggiore difficoltà , a trovare sbocchi occupazionali e spesso sono costretti ad emigrare: “Il sud – ha spiegato Carotenuto – soffre di più del resto d’Italia, come accade un po’ in tutti i settori. Spesso si sente parlare di investimenti per il mondo universitario e poi non cambia nulla. Ma anche nel Mezzogiorno ci sono tante possibilità di inserimento lavorativo. Il nostro Ateneo, per esempio, si muove in due direzioni. Lavoriamo molto con l’orientamento nelle scuole, per spingere i giovani ad una scelta consapevole dell’indirizzo universitario. Ci occupiamo poi del placement, per promuovere i nostri laureati e creare un collegamento tra Università e mondo del lavoro. Spesso i risultati sono ottimi”. “Il nostro è un Ateneo statale con una lunga tradizione nel settore marittimo, tra due anni festeggiamo il centenario dalla nascita del Regio Istituto Navale. In futuro realizzeremo un centro di Alta Formazione sulle tematiche legate alla risorsa mare ed il Museo del mare e delle Immigrazioni all’interno dei Magazzini Generali del Porto di Napoli. Ho dato disponibilità anche finanziaria – ha poi concluso il Magnifico Rettore Università degli Studi di Napoli Parthenope – per la ristrutturazione dell’edificio che ospiterà anche il nostro Corso di Scienze Motorie, unica realtà del genere a livello cittadino. Il Dipartimento di Scienze Motorie tra l’altro attiverà nel prossimo futuro anche un Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche, per il quale poi sarà individuata la struttura sanitaria di riferimento”.