Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Legge elettorale, Parisi (Sc-Ala): Errore abbandonare prospettiva maggioritaria

Legge elettorale: Parisi (Sc-Ala), “Errore abbandonare prospettiva maggioritaria. Sistema proporzionale porta a ingovernabilità”
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di com/mal

“Un errore abbandonare la prospettiva di un sistema maggioritario. Andare a votare col proporzionale significa consegnare il prossimo parlamento non all’instabilità ma all’ingovernabilità, una responsabilità che verrà ascritta a questa classe dirigente. E sarà la pista di lancio per un governo del Movimento Cinque Stelle”. Così il deputato di Scelta civica-Ala Massimo Parisi intervenendo al seminario sulla legge elettorale tenutosi stamani a Montecitorio, a cui hanno partecipato deputati rappresentanti dei gruppi parlamentari ascrivibili alla cosiddetta “area di mezzo”. “A differenza dei colleghi mi iscrivo alla categoria dei pessimisti – per gli errori che sono stati compiuti dal 4 dicembre in avanti – e degli eretici, per il fatto che non condivido gli auspici proporzionalisti che ho ascoltato. Chi spera nel proporzionale per tornare al Governo, in un esecutivo di larghe intese, e in Parlamento grazie a soglie basse, secondo me corre un rischio esiziale. Perché – ha spiegato il deputato – potrebbero non esserci i numeri per un governo di larghe intese e perché in elezioni che comunque saranno fortemente polarizzate la soglia sarà un miraggio”. Parisi ha inoltre contestato la visione che vede i sistemi maggioritari associati al bipolarismo o al bipartitismo, definendo “un falso mito quello per il quale il maggioritario vada applicato a sistemi bipolari: Blair ha preso il 35 per cento e segnato la storia della Gran Bretagna. Non è che il restante 65 per cento appartenesse ad un solo partito. Parimenti è falso che il maggioritario in Italia abbia prodotto instabilità: dei cinque governi più longevi della storia repubblicana, quattro sono della Seconda Repubblica. Dico perciò a quelle forze che sostengono il governo, che bene avrebbero fatto – dato che tutti ci siamo pronunciati favorevolmente sulle coalizioni – ad aprire alla prospettiva del Mattarellum, perché nel Mattarellum ci sono le coalizioni e perché così avremmo stanato il Partito democratico”, ha concluso Parisi.