Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Siria, Erdogan: sosterremo eventuale operazione militare Usa

Lo ha detto oggi il presidente turco commentando le parole del presidente Usa Trump sulla possibilità di intervenire militarmente in Siria. "Speriamo che non restino solo parole", ha affermato
fonte: ilVelino/AGV NEWS/Sputnik
di red/dna

La Turchia darà il proprio sostegno a una eventuale operazione militare degli Stati Uniti in Siria se questa dovesse mai avere luogo. Lo ha detto oggi il presidente turco Recep Tayyip Erdogan dopo il tweet della reporter della Cnn Dana Bash, secondo la quale il presidente Usa Donald Trump avrebbe detto ad alcuni membri del Congresso che starebbe prendendo in considerazione l’idea di un’operazione militare in Siria in seguito all’attacco chimico che ha causato quasi 80 morti e 200 feriti a Khan Shaykhun, nella provincia di Idlib. “Speriamo che le osservazioni di Trump sull’intervento in Siria non restino solo parole. Siamo pronti a sostenere un’operazione Usa se mai avrà luogo”, ha affermato Erdogan in un’intervista televisiva su Kanal 7. Gli oppositori del presidente Bashar Assad affermano che sia stato l’esercito siriano a usare intenzionalmente armamenti chimici contro i civili, un’accusa che le autorità siriane respingono con forza.

Turkey will support a US military operation in Syria if it takes place, President Recep Tayyip Erdogan said Thursday. ?NN reported earlier on Thursday that US President Trump had told some members of Congress that he was considering an unspecified military action in Syria following an alleged chemical warfare attack in Syria’s Idlib province on April 3. “Let hope that Trump’s remarks on intervention in Syria do not remain words. We are ready to support a US operation if it ever takes place,” Erdogan said in an interview with Kanal 7 television. A toxic agent claimed nearly 80 lives and left 200 injured in the town of Khan Shaykhun located in the rebel-held province of Idlib. Opponents of President Bashar al-Assad have claimed that the Syrian Arab Army had used chemical weapons against civilians intentionally, something Syrian authorities strongly deny.