Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Siria, respinti attacchi al-Nusra vicino al confine con il Libano

Operazione delle forze dell’esercito siriano e dei miliziani di Hezbollah nella regione del Qalamun. Uccisi numerosi terroristi, fra i quali anche uno dei loro comandanti
fonte: ilVelino/AGV NEWS/Sputnik
di red/dna

Le forze dell’esercito siriano e i miliziani di Hezbollah hanno respinto diversi attacchi lanciati dai terroristi del gruppo Jabhat Fatah al Sham, in precedenza conosciuto come Fronte al-Nusra, nei pressi del confine del Paese con il Libano. Lo ha detto oggi a Sputnik una fonte vicina a Hezbollah. Durante gli scontri, verificatisi nella regione montuosa del Qalamun, sono rimasti uccisi numerosi terroristi, fra i quali anche uno dei loro comandanti. Gli altri sarebbero riusciti a fuggire. Le truppe siriane avevano liberato la zona dalla presenza dei terroristi diversi anni fa, ma i militanti continuano ad attaccare le postazioni dell’esercito nella regione allo scopo di stabilire il proprio controllo sulla parte di confine fra Siria e Libano per poter contrabbandare armi e nuovi combattenti. Hezbollah combatte insieme all’esercito siriano contro i terroristi sin dall’inizio della guerra civile. In più di un’occasione, il gruppo ha sottolineato che la protezione del confine fra Siria e Libano è fra le ragioni principali che li ha spinti a dare la propria assistenza a Damasco.

The Syrian Armed Forces along with the fighters of the Hezbollah movement have repelled several attacks of Jabhat Fatah al Sham, a terrorist group formerly known as the Nusra Front and outlawed in Russia, near the country’s border with Lebanon, a source close to Hezbollah told Sputnik on Wednesday. “The fighters of [Hezbollah] resistance along with the Syrian army have repelled the attempts of the Nusra Front to attack positions [of the Syrian army] in Flit in the western Qalamun [area near Lebanon],” the source said. A number of terrorists, including one of their commanders, were killed during the clashes, and the rest fled the area, the source added. Syrian troops cleared the Qalamun area from terrorists several years ago, however, the militants continue to attack the army’s positions in the region in order to establish control over the part of the Syrian-Lebanese border to smuggle in weapons and recruits to Syria from the territory of the neighboring state. Hezbollah has been fighting along with the Syrian army against terrorists since the beginning of the civil war. The Lebanese-based group has repeatedly stated that protection of the Syrian-Lebanese borders is among the reasons of their assistance to Damascus.