Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Giustizia, Ferranti: skype ai mafiosi? tesi strampalata

Giustizia, Ferranti: skype ai mafiosi? tesi strampalata
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di com/rog

“Skype ai mafiosi in carcere? Siamo alle scie chimiche applicate alla giustizia…”. Donatella Ferranti, presidente della commissione Giustizia della Camera, replica “basita” all’allarme lanciato dal senatore 5 Stelle Mario Giarrusso: “Sostenere che la riforma del processo penale, nelle disposizioni in cui delega il governo a disciplinare l’utilizzo di collegamenti audiovisivi a fini processuali e per favorire le relazioni familiari, consentirà ai mafiosi in regime di 41-bis di sostituire skype ai pizzini è logica da periodo ipotetico dell’irrealtà. E’ un argomento del tutto fantasioso e strumentale – dice Ferranti, relatrice del provvedimento alla Camera – che alimenta allarmi infondati e getta discredito sulle buone riforme. Come espressamente già prevede la delega, la possibilità di introdurre strumenti audiovisivi (skype compreso) in carcere non riguarda modifiche del regime del 41-bis. Viene piuttosto il sospetto – aggiunge l’esponente del Pd –che l’agitare tesi strampalate come quella del senatore Giarrusso, che non a caso chiedendo di stralciare la norma auspica una navetta perpetua, nasconda in realtà il tentativo di impedire che sia finalmente approvata una riforma innovativa e di ampio respiro, che inciderà in modo significativo sulla durata dei processi e migliorerà il funzionamento della giustizia nell’interesse dei cittadini. Una riforma attesa e caldeggiata anche dall’Ocse e dal Greco”.