Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Appalti, Cantone: Dlgs correttivo è quasi un nuovo Codice

Giudizio in chiaroscuro per il presidente dell’Anac che però aggiunge che interventi “vanno nella giusta direzione”
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di Redazione

È una “valutazione in chiaroscuro” quella sul dlgs sul correttivo del codice degli appalti del presidente dell’Anac, Raffaele Cantone. Nel corso dell’audizione di oggi di fronte alle commissioni riunite Ambiente e Lavori pubblici di Camera e Senato Cantone ha espresso sì alcune perplessità sul provvedimento ma sono state affiancate anche da considerazioni positive con interventi che “vanno nella giusta direzione”. Il presidente dell’Anac ha detto del decreto legislativo che “si fa fatica a dire che sia un correttivo e non quasi un nuovo codice” e ritiene sia stato “un errore” assegnare un “termine annuale per l’emanazione del correttivo”. Un termine, ha aggiunto, “si tratta di un termine troppo stretto” perché era chiaro come “non si potesse monitorare nel giro di un anno un Codice entrato in vigore per una piccola parte”. E sul Durc di congruità, introdotto dall’artico 30 del dlgs, Cantone ha detto che si tratta di una “scelta coraggiosa”, infatti se la norma fosse ben utilizzata, ha spiegato, “può essere utile per combattere il lavoro nero” perché “chiede agli organismi previdenziali di verificare se in relazione a un’opera la manodopera a disposizione della ditta che ha vinto l’appalto è in grado di svolgere quelle attività”. Per Cantone questa rischia di essere una norma che “rischia di bloccare il sistema dei lavori pubblici, nel senso che rischia di avere un impatto sugli organismi previdenziali particolarmente rilevante”. Una visione su cui Cantone aggiunge che potrebbe sbagliarsi, “perché la norma in linea di principio è assolutamente corretta. Bisognerebbe capire se questo non allunga anche particolarmente i tempi degli appalti che è una delle questioni che è stata sollevata sistematicamente con il nuovo codice”.