Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia, Mobilità

Mobilità, Del Basso De Caro: in Italia 1700 colonnine di ricarica elettrica

Nel corso del 2017 ne saranno installate altre 700
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di red/asp

“A gennaio del 2016 i punti di ricarica pubblici risultavano essere 1700 di tipo lento o accelerato e sulla base delle risorse allocate con il decreto ministeriale del 7 novembre 2014, nel corso del 2017 ne verranno installati altri 700. Si aggiungono 10 punti di ricarica veloce, 300 punti di ricarica pubblici di tipo ‘lento’ destinati ai soli veicoli leggeri e 48 punti di ricarica Tesla; sono stati anche individuati 2 mila punti di ricarica in aree private, ma con accesso al pubblico”. Lo ha detto il sottosegretario per le Infrastrutture e i trasporti Umberto Del Basso De Caro rispondendo a un’interpellanza in aula alla Camera. “Da un’analisi di dettaglio il maggior numero di infrastrutture di ricarica presenti sul proprio territorio, in particolare: il comune di Firenze, circa 250 punti di ricarica, di cui parte riservati a motocicli e ciclomotori; il comune di Roma, 200; il comune di Milano e dell’hinterland, circa 120; il comune di Siena, 48; i comuni di Pisa, San Casciano e Pontedera, 80; il comune di Bari, 52; il comune di Genova, 20; il comune di Trieste, 18; il comune di Aosta, 16; il comune di Brindisi, 14; il comune di Lecce, 10; la regione Emilia Romagna, 200; la regione Umbria, 60. Nelle stime appena riportate non sono inclusi i punti di ricarica destinati ad espliciti usi privati, quali ad esempio quelli delle flotte (Poste Italiane). Si tratta di un’attività di particolare rilevanza, sia per gli enti locali che per gli utilizzatori dei veicoli elettrici, che dovrebbe trovare la sua sistematica collocazione nell’ambito della piattaforma unica nazionale”.