Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Cultura

Ue, Gozi: in mostra l’Europa terra di opportunità

“Deve tornare a essere terra di speranza”
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di com/onp

“La mostra fotografica ‘L’Italia in Europa – L’Europa in Italia’, che ha l’ambizione di avvicinare i più giovani alla giovane storia dell’Unione Europea, è stata ideata per sensibilizzare la coscienza collettiva e riaffermare l’identità e i valori europei. Farlo attraverso l’uso delle nuove tecnologie e della multimedialità, è in fondo una risposta di modernità che non può mancare quando comunichiamo l’Europa, i suoi valori, la sua storia. Immagini, video, testimonianze storiche raccontano l’Europa meglio di tanti discorsi e parole, rappresentano una Europa che non è qualcosa di ‘altro’ da noi, riflettono una generazione europea a cui tutti noi apparteniamo, capace di trascendere i confini. Dopo due guerre mondiali, abbiamo avuto sessant’anni di pace e prosperità: siamo passati dalla generazione Auschwitz alla generazione Erasmus. E le immagini in mostra fotografano anche una Europa che è stata terra delle opportunità e che deve tornare a essere terra della speranza”. Così il sottosegretario alle Politiche europee Sandro Gozi annunciando la mostra fotografica “L’Italia in Europa – L’Europa in Italia” promossa dal Dipartimento per le Politiche europee, in collaborazione con Ansa, in occasione dei 60 anni della firma dei Trattati di Roma che verrà inaugurata a Roma mercoledì 22 marzo 2017 alle ore 17:30 presso la Sala Ottagonale delle Terme di Diocleziano (ex Planetario).

Ideata e presentata nel 2007, la mostra si arricchisce quest’anno di un progetto di realtà aumentata: grazie all’App “L’Italia in Europa – L’Europa in Italia” infatti sarà possibile rivivere, anche attraverso contenuti multimediali, i momenti salienti dell’integrazione europea ma anche gli eventi mondiali e gli avvenimenti di costume e società che hanno caratterizzato questi decenni di storia. Immagini, video e testimonianze originali per conoscere non solo il percorso di costruzione dell’Unione e l’azione dell’Italia, ma soprattutto il “valore aggiunto” dell’essere cittadini europei. La visita interattiva con l’App consentirà di scoprire la mostra o sfogliare il catalogo fruendo di contenuti di approfondimento multimediali. Inquadrando infatti con il proprio smartphone o tablet le opere contrassegnate con l’icona play, si attiverà in automatico un contenuto speciale.

L’esposizione – composta da 102 foto e immagini e da 27 contenuti multimediali – è suddivisa in decadi e ritrae i momenti salienti dell’integrazione europea dalla firma dei Trattati di Roma all’assegnazione del Premio Nobel per la Pace all’Unione Europea fino ai giorni nostri. Ogni periodo è arricchito, inoltre, da due clip video che focalizzano l’attenzione sugli eventi mondiali e sugli avvenimenti di costume e società del tempo. La mostra sarà aperta al pubblico dal 23 al 30 marzo (dalle ore 10,00 alle ore 14,00) e successivamente sarà esposta in altre città italiane: prossime tappe, Milano (19–23 aprile nell’ambito della manifestazione “Tempo di Libri”) e Ventotene (24 maggio – 9 giugno).