Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

Crotone, Comune; Caiazza (Pd): eliminata decurtazione su indennità Giunta

Responsabile politiche giovanili: amministrazione faccia passo indietro
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di N&C

“E’ notizia di ieri che l’amministrazione comunale di Crotone, con delibera numero 38 del 13 febbraio 2017, ha deciso di eliminare la decurtazione del 10%, approvata oltre un anno fa dalla amministrazione Vallone, delle indennità mensili di funzione spettanti al sindaco, al vicesindaco, alla giunta e al presidente del consiglio comunale per dare un forte, seppur esiguo, segnale politico ai cittadini, in considerazione del durissimo periodo di crisi che sta attraversando il nostro paese ed in particolar modo la città di Crotone”. È quanto si legge in una nota di Manlio Caiazza responsabile provinciale politiche giovanili e organizzazione Pd Crotone.  “In poche parole – spiega – la giunta comunale di Peppino Vallone si era, di fatto, diminuito lo stipendio, quella di Ugo Pugliese lo ha riportato ‘ai parametri previsti dal decreto ministeriale numero 119 del 2000’, di fatto aumentandolo. Questa breve nota non vuole in alcun modo essere un attacco politico all’amministrazione, poiché la stessa sarà oggetto di valutazione sul piano amministrativo, al termine del percorso che deciderà di intraprendere e portare avanti, e non solo sul piano etico, poiché quest’ultima valutazione spetta prioritariamente ai cittadini crotonesi”. “Mi rivolgo pertanto al sindaco ed alla amministrazione comunale sul piano personale, poiché questo può arrivare direttamente ai cuori e non solo alle menti. I numeri parlano chiaro, la crisi non è finita, ma anzi si è acuita. Nulla da dissertare sul piano della legittimità – prosegue -, quanto sul piano della opportunità: l’amministrazione faccia immediatamente un passo indietro e dimostri sensibilità verso le difficoltà economiche gravissime in cui versa la maggioranza della popolazione crotonese”. “Esattamente un anno fa chiedevamo all’amministrazione Vallone di far confluire volontariamente i gettoni di presenza delle commissioni consiliari spettanti ai consiglieri nel fondo della curatela dell’aeroporto S.Anna per sostenere una causa giusta. Oggi – conclude Caiazza – chiediamo all’amministrazione Pugliese di revocare immediatamente l’ingiusta delibera e di investire quelle risorse per il sostegno al reddito delle classi meno abbienti”.