Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Cronaca

Bologna, Polizia di Stato: controlli a tappeto sui mezzi pesanti

La polstrada scopre altri due furbetti del cronotachigrafo
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di com/onp

Nel pomeriggio di ieri sono state 26 le contravvenzioni per gravi violazioni al Codice della Strada. Questo è il bilancio dei controlli effettuati al traffico pesante dalla Polizia Stradale sull’A/13 Bologna – Padova. Le pattuglie della Polstrada hanno messo nuovamente in campo le apparecchiature speciali che consentono di effettuare approfonditi controlli sui camion ed in grado di scoprire gli autotrasportatori che viaggiano senza rispettare i tempi di guida, le pause durante il viaggio o ancor peggio, senza aver completato il riposo giornaliero. Il bilancio emerso ha offerto un quadro poco edificante, in quanto una parte dei mezzi controllati non sono risultati in regola. In particolare due autoarticolati sono stati scoperti con un sistema di manomissione del cronotachigrafo digitale, ovvero la scatola nera del camion che registra tutti i parametri dei viaggi e delle guide degli autisti.

I due autotrasportatori infatti, tramite un apposito telecomando, rinvenuto dagli operatori sulla cabina del trattore stradale, potevano azionare un circuito elettrico che bypassava i rilievi del cronotachigrafo, per continuare a guidare per ore ed ore oltre il limite consentito, facendo comunque risultare il veicolo in pausa. Per entrambi è scattato l’immediato ritiro della patente di guida per 15 giorni oltre ad una salatissima contravvenzione di circa 1.700 € ed un’analoga sanzione per l’azienda di trasporto per la quale lavorano. Nei prossimi mesi saranno ulteriormente intensificati tali controlli, al fine di assicurare il rispetto delle regole e quindi garantire maggiore sicurezza a tutta l’utenza.