Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica, Editoria

Editoria, Anac: unica delibera valida è quella sul sito. Non è preclusa procedura negoziata

L’Autorità nazionale anticorruzione al VELINO: Questo vale nei limitatissimi casi previsti dal codice. Sul caso delle due delibere errore di pubblicazione, pareri non discordanti
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di Redazione

“In riferimento all’articolo ‘L’Anac e il giallo della delibera scomparsa’, a firma Paolo Pollichieni e relativa al parere fornito al Dipartimento per l’editoria di Palazzo Chigi relativamente alle procedure da seguire per acquisire servizi giornalistici dalle agenzie di stampa”, l’Autorità nazionale anticorruzione precisa che “non c’è alcun ‘giallo’ né alcuna ‘delibera scomparsa’. Questi i fatti: alla seduta del 20 luglio 2016 approda, come di consueto, la bozza di delibera predisposta dagli uffici. Il Consiglio dell’Anac, pur condividendola nella sostanza e nella forma, non la ritiene sufficientemente chiara e chiede di precisare meglio le procedure che si possono utilizzare. Cosa che puntualmente avviene. Per errore, tuttavia, viene mandata in pubblicazione la prima versione della delibera, quella fatta modificare. Da una lettura attenta è però evidente che i pareri non sono ‘discordanti’ e tanto meno ‘in palese conflitto tra loro’. L’Anac, il cui precipuo compito è proprio il controllo degli appalti, è sempre stata convinta della necessità di rispettare quanto previsto dal Codice dei contratti pubblici. Quanto ai due quesiti posti dal Velino, si osserva che in astratto non è preclusa la procedura negoziata ammessa nei limitatissimi casi previsti dal codice e che l’unica delibera valida è quella presente attualmente sul sito dell’Autorità”, conclude l’Anac. I due questiti posti dal VELINO sono stati i seguenti: se l’unica delibera a cui far riferimento e dunque valida è quella inviata tramite Pec alle agenzie di stampa dal Die e che si trova attualmente sul sito; e se è vero il fatto che l’Anac scrive al Die che, se vuole, può andare a procedura negoziata