Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Interni, Stadio Roma

Stadio Roma, Marino attacca Raggi: così ha favorito i costruttori

L'ex sindaco: "Lo Stadio dovrebbe essere una straordinaria occasione per arricchire Roma di servizi e opere di interesse pubblico"
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di Redazione

“Il progetto annunciato dalla sindaca Raggi è lo stesso che noi bocciammo perchè era privo di opere di interesse pubblico”. Così l’ex sindaco Ignazio Marino scrive in un post su facebook. “La mia Giunta, attraverso il diligente lavoro di Giovanni Caudo, pretese e ottenne investimenti di alcune centinaia di milioni di euro per il trasporto su treno e metro. Adesso, grazie alla sindaca Raggi che approva ciò che noi bocciammo, vince il primo progetto presentato dai costruttori che determina un risparmio per il privato di alcune centinaia di milioni di euro a scapito delle necessarie opere pubbliche: nuovo ponte pedonale per la stazione FL1 della Roma-Fiumicino, ponte carrabile sul Tevere, potenziamento con 16 treni all’ora della Roma-Lido, prolungamento metro B con nuova stazione Tor di Valle (tutte opere utili per gli abitanti di Roma). Invece allo Stadio della Roma si andrà incolonnati in moto e in macchina piuttosto che con il treno e la metropolitana. E i cittadini della Magliana, del Trullo, del Torrino e di Decima avranno gli ingorghi e nessun vantaggio. Lo Stadio dovrebbe essere una straordinaria occasione per arricchire Roma di servizi e opere di interesse pubblico. Chissà perchè, invece, con il governo Raggi – conclude Marino – questo obiettivo utile alle romane e ai romani viene cancellato”.