Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Serbia, il 2 marzo il primo Italian Design Day a Belgrado

Serbia, il 2 marzo il primo Italian Design Day a Belgrado
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di red

È previsto per il prossimo 2 marzo il primo Italian Design Day, la giornata internazionale del design italiano promossa dal ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per celebrare l’eccellenza del design italiano nel mondo. Si tratta di un’iniziativa dell’Ambasciata italiana e dell’Istituto italiano di cultura di Belgrado in collaborazione con la Facoltà di Architettura della Mikser House, per promuovere un importante settore della cultura e dell’economia italiane che vedrà coinvolti 100 “ambasciatori” (designer, imprenditori, giornalisti, critici, comunicatori, docenti…) che in 100 eventi in 100 città in tutto il mondo racconteranno esperienze, progetti, idee. Il design italiano ha saputo rinnovarsi nel tempo utilizzando le innovazioni di processo, di materiali, di tecnologie. È contraddistinto da un continuo rinnovamento dei temi e degli schemi che la creatività degli autori e lo stimolo dei committenti alimentano di continuo. Il design in Italia permea i campi della cultura, dell’arte, della filosofia. La sua modernità si fonda sulla concretezza dell’artigianato tradizionale e su un appassionato spirito di sperimentazione. La concezione che la bellezza del disegno debba applicarsi ai prodotti di consumo di massa fa sì che l’arte e il design possano coesistere e prosperare con beneficio reciproco. È soprattutto la scoperta del fascino che oggetti ordinari – lampade, seggiole, pentole, biciclette ecc – possono portare nella nostra vita e a quella della comunità in cui viviamo. In occasione del primo Italian Design Day l’Istituto italiano di cultura di Belgrado presenta anche una tavola rotonda sul design contemporaneo presso la Mikser House, luogo che favorisce lo sviluppo di talenti creativi e offre visibilità ai professionisti dei Balcani. Parteciperanno alla tavola rotonda l’architetto italiano Nicola Di Battista, direttore della rivista Domus, l’architetto Vladimir Lojanica, la stilista Dragana Ognjenovic, il designer industriale Marko Lukovic e l’architetto Zoran Ðukanovic in veste di moderatore, i quali, basandosi sulle proprie esperienze, si confronteranno su argomenti come il design e l’architettura nell’attuale fase di rimescolamento e transizione culturale.