Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Terzo Settore, Sacra Famiglia

Lov4Vision, e l’arte ti guarda negli occhi

Nasce da una raccolta di opere di giovani artisti a cui è stato chiesto di interpretare il tema dell’occhio umano la mostra LUCE, OCCHIO, VISIONE che sarà visibile a MIDO 2017 dal 25 al 27 febbraio. Le opere verranno messe in vendita e il ricavato verrà interamente devoluto alla Fondazione
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di Vita

Tutto ha inizio da una raccolta di opere di giovani artisti delle migliori Accademie di Belle Arti italiane ed europee, cui è stato specificamente chiesto di interpretare il tema dell’occhio umano. Nasce così la mostra LUCE, OCCHIO, VISIONE (il cui acronimo è L.O.V.) giunta quest’anno alla sua seconda edizione. Dopo aver fatto tappa al 38° Congresso di Videocatarattarefrattiva, la mostra ha accolto con gratitudine l’invito di MIDO 2017 (25-27 febbraio) e sarà qui presente con la maggior parte delle opere.

“Un sogno che nasce dalla mia passione per l’arte e la pittura e che si intreccia con lo specifico della mia professione di chirurgo oftalmico, abituato quotidianamente a incontrare quel mistero affascinante che lega tra loro la luce e la visione”, così lo definisce l’ispiratore e mentore del progetto, il dottor Lucio Buratto, oftalmologo di fama internazionale e mecenate di arte contemporanea.

Ancora una volta, l’iniziativa persegue il suo scopo benefico attraverso il progetto LOV4VISION: le opere esposte a MIDO 2017 verranno messe in vendita e il ricavato verrà interamente devoluto alla Fondazione Istituto Sacra Famiglia Onlus di Cesano Boscone (MI). Il progetto, ideato dal dottor Lucio Buratto e dal dottor Mario Giò della Fondazione Istituto Sacra Famiglia Onlus, ha lo scopo di diffondere la cultura di prevenzione e diagnosi delle patologie oculari negli anziani, persone fragili spesso non incluse in percorsi di diagnosi e cura delle patologie oculari. Il ricavato sosterrà quindi le diagnosi e la cura delle patologie oculari negli anziani fragili, ospiti nelle strutture gestite dalla Fondazione. Già da tempo le opere di “Luce, Occhio, Visione” hanno trovato un importante riconoscimento internazionale: lo European Journal of Ophthalmology le utilizza infatti per la copertina del suo giornale, la più autorevole e diffusa rivista scientifica del settore.