Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Cultura

Carrara: 13.000 numeri de “Il Manifesto” per la Biblioteca camerale

Patrimonio da 70mila volumi inesplorato
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di com/onp

13.000 numeri del quotidiano “Il Manifesto” per la Biblioteca camerale. Si arricchisce di nuovi volumi la biblioteca ospitata all’interno del Museo Civico del Marmo di Carrara della Camera di Commercio dove sono a disposizione di studenti, ricercatori, storici ed appassionati già oltre 70mila volumi. Con un patrimonio di oltre 20mila monografie moderne e più di 650 testate di periodici, tra cui “Il Telegrafo” (oggi Il Tirreno”, La Nazione e molti altri è tra le più complete della provincia e della Toscana. La maxi donazione dalla professoressa Rosa Rita La Marca e dal professore Rino Consolo è stata accolta con un evento pubblico a cui hanno partecipato le classi quinte dei licei classici di Massa e Carrara accompagnate dai lori presidi ed insegnati. Contenti ed emozionati i due donatori che hanno messo insieme la collezione, non perdendo nemmeno un numero, dall’aprile del 1971, con il primo numero, al 2016. “È la raccolta della nostra vita. Il Manifesto – hanno detto i due mecenate – è stato un occhiale sul paese che ha saputo mantenere una voce critica. È un giornale brillante e mai banale. Un giornale unico. Siamo felici che ora la collezione abbia trovato un luogo adeguato: è a disposizione degli studenti e di chi avrà necessità di conoscere un pezzo della storia d’Italia”.

Per Dino Sodini, Presidente dell’ente camerale “è un giornale importante, con una forte connotazione politica che ha attraversato la storia del nostra paese. Credo che sia un valore per la nostra biblioteca e per tutto il territorio, un ulteriore arricchimento del nostro patrimonio culturale e storico. E non solo. Per gli studenti avere la possibilità di leggere i quotidiani che hanno scritto la nostra storia è l’occasione di farsi un’idea politica dei vari momenti del paese. Siamo gelosi ed orgogliosi di questo spazio che appartiene, lo ricordo, a tutti”. “Le biblioteche – ha ricordato il Sindaco di Massa, Alessandro Volpi – sono figlie delle donazioni che danno un contributo alla ricerca e alla crescita culturale. I libri sono un patrimonio prezioso. Il Manifesto è uno spaccato importante, non solo politico, ma anche economico e sociale”.

Sulla stessa linea Fiorella Fambrini, vice sindaco di Carrara: “possiamo apprendere la storia anche attraverso i quotidiani. È un dono importante”. Alla presentazione ha partecipato anche Riccardo Chiari, storico giornalista del quotidiano che ha invitato gli studenti alla capacità critica e ha raccontato la sua esperienza di studente: “è stato grazie ai quotidiani che ho potuto preparare la mia tesi”. La collezione de “Il Manifesto” della biblioteca camerale è tra le più complete d’Italia. Insieme ai numeri del quotidiano i due mecenate hanno donato alla biblioteca camerale anche il supplemento settimanale “Alias” dalla sua uscita il 1998 al 2016 e il supplemento mensile Le Monde Diplomatique con numeri dal 2001 al 2016.