Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Politica

Bilancio, Saiello (M5S): “Vorremmo avere un confronto serio e trasparente nel corso dei lavori in Commissione Bilancio

“Depositati 57 emendamenti, così cambiamo la Campania"
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di rep/com

“Abbiamo presentato complessivamente 57 emendamenti al collegato al bilancio della legge di stabilità 2017 della Regione Campania. Come sempre il nostro lavoro si è basato su provvedimenti nel merito ovvero su temi come il taglio dei costi della politica con l’eliminazione dei vitalizi, la sanità, l’ambiente, la mobilità sostenibile, il trasporto pubblico, l’edilizia scolastica, il turismo, le fonti d’acqua, il recupero del patrimonio storico artistico e architettonico. L’auspicio è che la giunta e la maggioranza non si nascondano dietro il paravento dell’inammissibilità e accolgano il nostro lavoro che punta a migliorare la vita dei campani”. Lo dice il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello, segretario della Commissione Bilancio che aggiunge: “Il collegato al ‎bilancio è una legge importantissima con cui si decide come spendere i soldi dei cittadini campani – sottolinea Saiello – denaro pubblico da impiegare responsabilmente per migliorare i servizi sanitari, sistemare treni ed autobus, mettere in sicurezza le nostre scuole, intervenire per rilanciare il turismo in Campania e risanare il territorio”. “Vorremmo avere un confronto serio e trasparente nel corso dei lavori in Commissione Bilancio, si comincia giovedì, e che finalmente non prevalgano i soliti giochetti da vecchia politica – evidenzia – occorre guardare ai problemi concreti e drammatici dei territori facendosi carico delle istanze dei cittadini, associazioni e operatori”. “Con i nostri 57 emendamenti il Movimento 5 Stelle ha posto l’attenzione su di una serie di temi importanti e fondamentali – continua – come l’economia del litorale Domizio Flegreo e lo stop a qualsiasi tentativo di speculazione ambientale delle lobby”. “Abbiamo presentato un progetto per istituire un fondo per riqualificare i beni storici, culturali, architettonici e salvarli dal degrado e dall’abbandono – aggiunge – un altro punto irrinunciabile è la riduzione dell’inquinamento atmosferico e l’aumento della qualità dell’aria”. “Poi c’è un nostro elemento caratterizzante ovvero il taglio dei privilegi della casta – prosegue Saiello – e lo stop indiscriminato alla chiusura degli ospedali della nostra regione”. “Nostra attenzione è concentrata anche e soprattutto sul potenziamento della mobilità sostenibile, la salvaguardia delle pesca – sottolinea – l’introduzione del wifi libero per tutti, l’aumento di alloggi per gli studenti”. “Andiamo in Commissione Bilancio – conclude Saiello – con queste proposte per dare un contributo a migliorare la vita dei campani e delle comunità”.