Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Terzo Settore, Roma

Il Fatebefratelli entra in 80 farmacie della capitale

Accordo tra Cap - Consorzio per l'assistenza primaria e l'Ospedale dell'Isola Tiberina. Grazie a esso i pazienti possono entrare in una rete integrata di servizi: dalle visite specialistiche all'assistenza domiciliare
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di Vita

LOspedale Fatebenefratelli all’Isola Tiberina entra in 80 farmacie romane aderenti al Cap – Consorzio per l’assistenza primaria. Basterà infatti recarsi in una delle farmacie aderenti per entrare nella rete integrata di servizi offerti dall’ospedale dell’Isola Tiberina: dalle visite specialistiche all’assistenza domiciliare.

Parole d’ordine dell’accordo siglato tra Cap e Ospedale Fatebenefratelli sono: accessibilità, con un riferimento territoriale capillare ed affidabile, come quello offerto dalle farmacie; tempestività, con tempi di risposta rapidi senza liste di attesa; qualità, con la garanzia di prestazioni appropriate, sicure e a costi contenuti. Si tratta di un’azione intrapresa con un’esperienza pilota che ora estende la sua azione in 80 punti farmaceutici (qui l’elenco) con una molteplicità di servizi offerti.

Per accedere alle prestazioni (una vasta gamma di prestazioni sanitarie, di visite specialistiche e di esami diagnostici) basterà recarsi in una delle farmacie aderenti a Cap, che costituiscono il primo “snodo” per la presa in carico del paziente: veri e propri “centri servizi” costantemente a disposizione dell’utenza.

La partnership tra l’Ospedale Fatebenefratelli-Isola Tiberina e il Consorzio assistenza primaria – ricorda una nota – punta dunque ad avvicinarsi al paziente abbattendo non solo le barriere logistiche legate a difficoltà di spostamento ma anche quelle temporali legate ai tempi di attesa con cui i cittadini romani devono confrontarsi quotidianamente. Per un’ecografia addominale, ad esempio, la disponibilità offerta tramite farmacia sarà immediata; per una visita diabetologica, attraverso il servizio Cap, l’attesa sarà inferiore ai due giorni. Anche la Tac total body, che di solito richiede mesi di attesa nelle strutture pubbliche, tramite prenotazione in farmacia sarà immediatamente disponibile.
Tutto ciò – si assicura nella nota del Fatebenfratelli – a costi sostenibili ed accessibili, all’interno di un Ospedale che ha una lunga tradizione al servizio del cittadino ed è già un punto di riferimento con caratteristiche d’eccellenza per la sanità laziale e non solo.

IN apertura foto di Philippe Huguen/Afp/Getty Images