Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

Calabria, lavoro; Nicolò (Fi): servizio Eures positivo contro disoccupazione giovanile

Consigliere regionale: sede di Reggio continuerà a svolgere ruolo fondamentale
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di N&C

“In aggiunta alla proposta di legge ‘Norme in materia di mercato del lavoro e politiche per l’occupazione in Calabria. Modifiche alla legge regionale 5/2001’ discussa nella seduta della terza commissione consiliare Sanita’, attività sociali, culturali e formative e’ stato, altresì, approvato l’emendamento presentato dal capogruppo di Forza Italia Alessandro Nicolò e condiviso dal presidente della commissione Michele Mirabello che inserisce l’Eures (Servizi europei per l’impiego), tra i soggetti della rete regionale dei servizi per le politiche del lavoro”. È quanto si legge in una nota del consigliere regionale di Forza Italia, Alessandro Nicolò. “In una regione come la nostra in cui si registra un alto tasso di disoccupazione giovanile – afferma Nicolò – l’Eures rappresenta, certamente, uno strumento valido poichè favorisce la mobilità professionale e contribuisce alla realizzazione dei mercati del lavoro dei Paesi partner europei accessibili a tutti i lavoratori. Tra le altre finalità, questa grande rete di servizi, attuata per decisione della commissione europea nel 1993, si propone  di promuovere a livello europeo lo scambio tra domanda e offerta di lavoro, infatti, i consulenti Eures si scambiano informazioni sui posti vacanti e sulle domande di impiego. Informazioni che in seguito sono verificate per consentire a chi cerca occupazione di decidere in maniera serena di avanzare un’eventuale candidatura. Particolare attenzione viene data alle offerte in cui il datore di lavoro è interessato all’assunzione di lavoratori provenienti da altri Paesi europei per favorire lo scambio di professionalita’. Altro punto fondamentale su cui si basa l’Eures è l’attività di collocamento dove vengono forniti servizi di consulenza anche a persone che hanno esigenze informative specifiche come disabili e anziani”. “La rete rafforza, quindi, la cooperazione e l’integrazione europea rimuovendo gli ostacoli alla mobilità che rappresentano, purtroppo, un grosso freno all’occupazione – conclude l’esponente politico -. Per tale ragione la sede già esistente di Reggio Calabria continuerà a svolgere  un ruolo fondamentale dando nuovo slancio  al progresso economico e sociale specie in un tessuto fragile come il nostro”.