Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

Unical, nuovo anno accademico; Crisci: classifiche premiano nostro impegno

Rettore: ateneo ‘giovane’ penalizzato da Fondo finanziamento ordinario
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di N&C

“Il nostro impegno viene premiato ulteriormente dalle classifiche di gradimento. L’Unical gode, infatti, di ottima reputazione. A cominciare dal ranking di La Repubblica-Censis, che la colloca al terzo posto fra le grandi università, per poi arrivare a quelli internazionali: in ‘The times higher education world’ è posizionata fra il 351° e il 400° posto; in quello olandese ‘Leiden ranking’ l’Unical si piazza addirittura al primo posto in Italia tra le università in cui si fa ricerca di alto livello e 212ª nel mondo”. Lo ha detto il rettore dell’Università della Calabria, Gino Crisci, nel corso della cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico a cui partecipa, fra gli altri, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Tuttavia – ha aggiunto Crisci – le politiche di indirizzo hanno incanalato l’Italia verso un disinvestimento nell’alta formazione e nella ricerca, i cui effetti più macroscopici sono evidenziati dalla drastica riduzione del numero di professori, ricercatori e personale tecnico e amministrativo, il calo delle immatricolazioni e un taglio significativo del Fondo di finanziamento ordinario (Ffo). Questo quadro assume tonalità ancora più fosche se osservato nel contesto delle Università meridionali”. “Difatti – ha concluso Crisci –, una parte significativa del Ffo continua ad essere assegnata alle università, non tanto guardando alle reali esigenze degli atenei o alla qualità della didattica e della ricerca, ma su una base ‘storica’ rispetto alla quale gli atenei più giovani, come l’Università della Calabria, risultano sistematicamente penalizzati”.