Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri, Nucleare

Nucleare, Russia: revisione Usa accordo con Iran “troppo rischiosa”

Il vice ministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov in un’intervista: “Se qualcuno cercasse di riscrivere l’accordo sul nucleare iraniano aprirebbe un vaso di Pandora”
fonte: ilVelino/AGV NEWS/Sputnik
di Velino International

Una eventuale revisione da parte degli Stati Uniti dell’accordo sul nucleare iraniano potrebbe costituire una mossa pericolosa. Lo ha affermato il vice ministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov in un’intervista pubblicata oggi su Security Index. “Darò ai miei colleghi statunitensi un consiglio molto semplice: meglio non cercare di riparare qualcosa che non è rotto. Se qualcuno cercasse di riscrivere l’accordo sul nucleare aprirebbe un vaso di Pandora. Sarebbe semplicemente troppo rischioso tentare di avviare un nuovo processo su un tema tanto significativo e cercare nuovi termini di accordo”, ha sottolineato Ryabkov. Il diplomatico russo ha poi aggiunto di non pensare che l’amministrazione americana abbia in animo di ritirarsi completamente dall’accordo. Con ogni probabilità, – ha ipotizzato Ryabkov – il nuovo governo Usa finirà per restare sulle attuali posizioni di critica riguardo al Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA). Durante la corsa alla presidenza dello scorso anno, Donald Trump aveva espresso in più di un’occasione forti critiche sull’accordo sul nucleare iraniano, definendolo uno dei peggiori della storia e impegnandosi a revocarlo.

Potential revision of the Iranian nuclear deal by the United States could be a dangerous move, Russian Deputy Foreign Minister Sergey Ryabkov said Monday. “I will give to the US colleagues a very simple piece of advice: do not try to fix the thing that is not broken. If someone tries to rewrite the [nuclear] agreement, he will open a Pandora’s box… It seems that it would be just too risky to make an attempt to launch a new process on such a significant issue and to seek new agreement terms,” Ryabkov said in an interview with the Security Index magazine. At the same time, the Russian diplomat added that he did not think that the US administration had plans to completely withdraw from the nuclear deal, but would probably adhere to its current position critical of the Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA). During the presidential race last year, Trump repeatedly criticized the nuclear agreement between Iran and a group of world powers, including the United States and Russia. The winner of the 2016 presidential election has also characterized the deal as one of the worst in history and pledged to revoke it.