Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica, Giochi

Giochi, M5s: governo riduca slot senza chiedere contropartite oscene a enti locali

"Baretta metta online la bozza in discussione e faccia quanto promesso in legge Stabilità 2015 e 2016"
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di Redazione

 “Il sottosegretario Baretta (Pd) come promesso metta online la bozza di accordo tra Stato-Regioni sul gioco d’azzardo e non ricatti Comuni e Regioni vincolando la riduzione del 30% di slot con la sottoscrizione dell’accordo che limita i poteri degli stessi enti locali. Sono contropartite oscene che piacciono solo alle lobby”. Lo dichiarano i parlamentari del Movimento 5 Stelle Giovanni Endrizzi e Massimo Baroni. “La riduzione senza sostituzione è infatti prevista negli impegni sottoscritti sia nella legge di Stabilità del 2015 (largamente disattesa tanto che nè aumentato il numero nel 2016 ! ) che in quella del 2016, e non c’entra nulla con quello che si sta discutendo” continuano gli esponenti del Movimento 5 Stelle Endrizzi e Baroni.

“Si dia concretamente corso alla riduzione senza sostituzione delle slot machine, come previsto dalla Legge di Stabilità 2016  e come più volte promesso senza chiedere agli enti locali contropartite oscene e oscure. Baretta e il governo Gentiloni che è la fotocopia di Renzi, facciano quanto promesso senza ricatti e giochi delle tre carte che limitino il potere degli enti locali. Se l’accordo salta è perchè diverse Regioni e Comuni si sono accorti del trucco e non ci stanno”. concludono gli esponenti del Movimento 5 Stelle.