Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Giochi e Scommesse, Giochi

Giochi, si cerca la quadra per chiudere l’intesa Governo-Enti locali

Domani mattina prima della Conferenza delle Regioni e della Conferenza Unificata incontro fra Baretta Garavaglia e Bonaccini
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di Redazione

Conto alla rovescia per chiudere l’intesa fra Governo ed enti locali sul gioco pubblico. Dopo le fumate nere degli ultimi mesi, domani la questione sarà di nuovo sul tavolo della Conferenza Unificata. Da un lato il sottosegretario all’Economia Pierpaolo Baretta – a cui è stata riconfermata la delega al settore nell’esecutivo guidato da Gentiloni -, dall’altro i rappresentanti di Anci e Regioni. Nei giorni scorsi in molti avevano parlato di tempi “maturi” per un accordo, dal ministro agli Affari regionali con delega alla Famiglia Enrico Costa, al sindaco di Bergamo Giorgio Gori che aveva definito la bozza d’intesa “molto apprezzabile”. Eppure l’esito di domani non sembrerebbe così scontato, almeno stando alle dichiarazioni del coordinatore degli assessori finanziari Massimo Garavaglia per il quale ci sono “ancora molte cose da discutere” anche se “in un modo o nell’altro questa telenovela si dovrà chiudere”. Tra i punti su cui si cerca ancora la quadra la doppia classificazione delle sale in A e B, le distanze e gli orari di apertura. Per sciogliere gli ultimi nodi da quanto apprende il VELINO domani mattina, alle 8, prima dell’inizio della Conferenza delle Regioni è in programma un vertice fra il sottosegretario Baretta, Garavaglia e il presidente delle Regioni Stefano Bonaccini. Oggi invece nel pomeriggio si è riunita la commissione degli assessori finanziari. Domani oltre all’intesa sulle caratteristiche di raccolta dei punti di gioco all’ordine del giorno della Conferenza Unificata anche il parere sulla proposta del ministro dell’Economia e delle Finanze relativa alla proroga dell’incarico di Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli a Giuseppe Peleggi.