Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

Reggio Calabria, anno giudiziario; Palamara: giustizia credibile solo se funziona

Rappresentate Csm: più attenzione per uffici reggini
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di N&C

L’impegno da parte di tutte le istituzioni deve essere quello di porre l’attenzione sulla realtà di Reggio Calabria sempre e non solo in casi eccezionali. È una realtà che merita attenzione costante”. È quanto ha affermato il rappresentante del Csm, Luca Palamara all’inaugurazione dell’anno giudiziario di Reggio Calabria. “Da parte del Csm – spiega – tanto è stato fatto ma tanto resta ancora da fare. A Reggio Calabria sono stati destinati 15 nuovi magistrati ma prenderanno servizio solo nel novembre 2017. Bisognerà dunque trovare dei correttivi che permettano di coprire le scoperte d’organico prima, quindi si valuteranno nuovi interpelli e nuove applicazioni extradistrettuali”.

 
L‘inaugurazione dell’anno giudiziario deve anche essere – prosegue il rappresentante del Csm – occasione di riflettere sul ruolo della magistratura, che continua ad essere vincolato a libertà, autonomia e indipendenza. È stato approvato ad esempio un vademecum sulle intercettazioni, che coniuga esigenze investigative e tutela delle libertà e della riservatezza del singolo”. “Nell’immediato futuro – annuncia Palamara – ci sarà attenzione agli uffici reggini per colmare le posizioni scoperte negli uffici direttivi e non lasceremo che il merito anneghi a favore dell’anzianità”. La giustizia è credibile solo se funziona, dunque. L‘impegno del Csm va anche oltre – aggiunge Palamara –: il prossimo 21 aprile saremo a San Luca per dimostrare che lo Stato c’è in un territorio noto come simbolo della ‘ndrangheta”.