Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

Catanzaro, anno giudiziario; Mazzotta: ‘ndrangheta è paralisi per crescita territorio

Procuratore generale: superare omertà e rassegnazione cittadini
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di N&C

Si è intrattenuto a lungo il presidente della corte d’Appello, Domenico Introcaso, sul fenomeno della criminalità organizzata. Su questo argomento, nel corso dell’inaugurazione dell’anno giudiziario, ha fatto riferimento alle notazioni del procuratore capo Nicola Gratteri che osservava: “Secondo i dati diramati, a suo tempo, dal ministero dell’Interno, nella regione Calabria vi sarebbero 160 organizzazioni criminali, per un numero di 4.389 affiliati: di essi 2.086 sono presenti nel territorio del distretto di Reggio Calabria e 2.303 in quello di Catanzaro (ove si considerino i dati aggregati delle province ivi comprese)”. Sul fenomeno mafioso è intervenuto anche il procuratore generale Raffaele Mazzotta che ha indicato la criminalità organizzata come fattore di “paralisi per la crescita di questa terra”. Un fenomeno, inoltre, il cui trend resta invariato nel distretto di Catanzaro. “L’assenza di omicidi costituisce – ha affermato Mazzotta -, solo una calma apparente dietro la quale si cela la ricerca di nuovi equilibri”. “Numerose e significative sono state le operazioni della Dda – ha detto Mazzotta – che ha operato a minare la ‘ndrangheta anche attraverso il sequestro dei beni. La speranza è che questi risultati aiutino a superare l’omertà e l’atavica rassegnazione dei cittadini”. Un plauso da parte del procuratore generale è andato infine al procuratore Nicola Gratteri per il lavoro svolto e per l’incremento della pianta organica della Procura che si doterà di 24 sostituti e 3 procuratori aggiunti.