Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Cuba, Spicer: per il momento politica Usa non cambia

Cuba, Spicer: per il momento politica Usa non cambia
fonte: ilVelino/AGV NEWS/Sputnik
di red/dam

L’amministrazione Donald Trump non è pronta ad annunciare eventuali modifiche alle relazioni Usa-Cuba. Lo ha detto l’addetto stampa della Casa Bianca, Sean Spicer. “Non abbiamo nulla da annunciare, a questo punto,” ha detto Spicer alla domanda se Trump ha in programma di cambiare la politica degli Stati Uniti nei confronti di Cuba. A diceembre 2014, l’allora presidente Barack Obama ha annunciato che gli Stati Uniti avrebbero normalizzato le relazioni con Cuba, dopo più di 50 anni di mancato dialogo e ostilità. Da allora, i due paesi hanno riaperto ambasciate nelle rispettive capitali e firmato una dozzina di offerte di cooperazione. A gennaio Obama ha emesso un ordine esecutivo ponendo fine a una politica che aveva permesso ai cubani che avevano messo piede sul suolo degli Stati Uniti di rimanere negli Stati Uniti, a differenza di quelli intercettati in mare, abitualmente riportati sull’isola. L’amministrazione Obama ha notificato alla squadra Trump di abbandonare la politica “wet-foot, dry-piede” senza incontrare. Più di 56.000 cubani hanno raggiunto gli Stati Uniti nel 2016, il doppio rispetto a due anni fa, quando Obama ha ristabilito le relazioni diplomatiche con Cuba.

US President Donald Trump’s administration is not ready to announce any changes to US-Cuba relations, White House Press Secretary Sean Spicer said in a press briefing on Tuesday. “We have nothing that we are ready to announce at this point,” Spicer said when asked whether Trump has any plans to change the US policy toward Cuba. In December 2014, then-President Barack Obama announced that the United States would normalize relations with Cuba after more than 50 years of non-engagement and hostilities. The two countries have reopened embassies in their respective capitals and have signed a dozen of cooperation deals since then. In January, Obama issued an executive order ending a policy that had allowed Cubans who set foot on US soil to remain in the United States, unlike those intercepted at sea who are routinely returned to the island. Obama administration has notified Trump team about the decision to roll back “wet-foot, dry-foot” policy in advance and met no opposition, former White House National Security Advisor Ben Rhodes told reporters after the announcement. More than 56,000 Cubans made it to the United States in 2016, double the number two years ago, when Obama restored diplomatic ties with Cuba.