Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Terremoto, Brunetta: governo in Parlamento, è momento confronto-condivisione

Terremoto, Brunetta: governo in Parlamento, è momento confronto-condivisione
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di com/cos

“#terremoto #Rigopiano In un momento così tragico e delicato nessuna polemica da parte nostra, ma serve chiarezza e trasparenza. Serve confronto e condivisione, delle cose che non hanno funzionato e delle cose da fare”. Lo scrive su Facebook Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati. “Dopo il terribile terremoto dello scorso 24 agosto il governo Renzi ha istituito Casa Italia. Sono passati quasi cinque mesi e francamente non abbiamo notizie in merito alla sua operatività e a cosa sia stato fatto in questo lungo periodo. Cosa è Casa Italia, un semplice Dipartimento, una struttura di missione? Cosa ha fatto e cosa fa quotidianamente? Che compiti e che poteri ha il Commissario straordinario per il terremoto, Vasco Errani? Come è stata rivista l’operatività della protezione civile? Che poteri ha il suo capo Fabrizio Curcio? Questi due canali, la divisione tra potere politico e tecnico, lo sdoppiamento di fatto della catena di comando e controllo, ha influito negativamente sul funzionamento delle relative strutture? Quanti soldi sono stati effettivamente stanziati per le emergenze terremoto che si sono susseguite da agosto ad oggi? Crediamo, francamente, che il momento del dolore debba essere anche il momento della chiarezza. Il momento di raccontare al Parlamento e al Paese come stanno realmente le cose. Per questo abbiamo chiesto, e lo ribadiamo, che il governo, nella figura dei ministri preposti o ancor meglio nella persona del presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, informi le Camere in merito a questa sciagura e in merito a cosa intende fare. Serve confronto e condivisione: anche in questo ci aspettiamo discontinuità rispetto al precedente esecutivo. Il nuovo premier non faccia come Renzi. Far da soli, testardamente, in questi casi, è il preludio per far male. Governo in Parlamento, coinvolgimento della Camere, confronto sereno ma determinato su come affrontare questa nuova immane tragedia. Da parte nostra senso di responsabilità, senso dello Stato. Per l’Italia, per gli italiani, per le popolazioni e i territori coinvolti”, conclude Brunetta.