Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia

Giustizia: Molteni (Lega Nord), reato clandestinità va applicato e difeso non abolito

Giustizia: Molteni (Lega Nord), reato clandestinità va applicato e difeso non abolito
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di com/mal

“Questa è una maggioranza che si è occupata solo di salvaguardare i diritti di criminali e delinquenti dimenticandosi dei diritti delle vittime dei reati. Dopo 5 anni di sinistra al governo è infatti sotto gli occhi di tutti che il sistema giustizia sia peggiorato. La necessaria riforma sul processo penale è morta al senato e oggi i cittadini non si sentono sicuri e liberi neanche a casa propria. Tutto questo a causa dell’inadeguatezza delle risposte del governo: depenalizzazioni, indulti mascherati, svuota carceri, normative che garantiscono l’impunità per legge. Non esiste più alcuna certezza della pena. Stesso discorso per il reato di immigrazione clandestina che non va né abolito, né modificato ma solo applicato, esattamente come avviene in tutti i paesi del mondo. Su 55 mila detenuti che sono nelle nostre carceri, 18 mila sono stranieri. Di questi, 12 mila sono islamici di cui 7 mila praticanti. Vorremmo sapere cosa intende fare il governo per sventare la minaccia della radicalizzazione del fondamentalismo islamico nelle carceri, vista la drammatica carenza di personale di polizia penitenziaria. Altro tema legato alla sicurezza è quello della legittima difesa che questa maggioranza ha vergognosamente affossato dimenticandosi che un cittadino per bene ha il diritto di vivere all’interno della propria abitazione in sicurezza”. Così Nicola Molteni, vicepresidente alla camera della Lega Nord commentando la relazione sulla Giustizia presentata dal ministro Andrea Orlando.