Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Jobs act, Sacconi: evitare referendum senza irrigidire mercato del lavoro

Jobs act, Sacconi: evitare referendum senza irrigidire mercato del lavoro
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di com/dna

“È ovviamente cosa buona e giusta evitare i residui referendum sul lavoro che costituirebbero solo occasione per introdurre elementi inutilmente divisivi in una nazione già lacerata e depressa. Interventi legislativi che possano servire solo allo scopo non devono tuttavia ulteriormente irrigidire un mercato del lavoro che rimane per tante ragioni rattrappito per la diffusa diffidenza delle imprese nei confronti della gestione dei rapporti di lavoro. Nel caso dei voucher si deve partire comunque dalla domanda sui modi di garantire l’emersione degli spezzoni lavorativi. Il modo più strutturato di offrire una risposta consiste nella liberalizzazione dei contratti di lavoro intermittente quali erano disegnati nel testo originario della legge Biagi. Essi consentono di regolarizzare i lavori di breve durata che possono nel tempo ripetersi con lo stesso datore di lavoro anche se è impossibile prevedere il quando. Per quanto riguarda la responsabilità solidale è ben strano che provenga da un sindacato la richiesta di eliminare il rinvio alla contrattazione collettiva nazionale. Mentre per quanto concerne la priorità di escutere il datore di lavoro come accade per tutti gli altri lavoratori, potrebbe essere regolata nei tempi e nei modi ma non eliminata”. Lo scrive Maurizio Sacconi, presidente della Commissione lavoro del Senato, nel blog dell’Associazione amici di Marco Biagi.