Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

Lorica, Molinari (Idv): ennesima mortificazione per turismo

Senatore: responsabilità politiche, non addossare colpe a calabresi
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di N&C

 

“Secondo quanto appreso dagli operatori delle attività legate al turismo invernale, parrebbe che l’impianto di innevamento artificiale delle piste di Camigliatello Silano sia insufficiente e anche inefficiente per problemi tecnici. E’ evidente che, ancora una volta, il turismo calabrese sta subendo una ennesima mortificazione, frutto di scelte scellerate di chi, a quanto pare, non e’ in grado di organizzare gli strumenti a disposizione necessari al rilancio del territorio”. È quanto si legge in una nota del senatore Idv, Francesco Molinari. “Ci chiediamo come sia possibile che una gestione, così approssimativa e spregiudicata, non sia stata attenzionata da parte degli organi di controllo regionali. Come – prosegue la nota – sia possibile che la già disagiata condizione degli operatori turistici della zona debba subire l’inefficienza, a discapito della produttività, di chi non mostra  capacità alcuna di programmazione. È intollerabile che siano stati spesi ingenti somme di denaro pubblico, allo scopo di adeguare un impianto di risalita, che, al momento, risulta perfettamente inutile per l’ assenza di condizioni di agibilita’ delle piste. Se è vero che uno dei tre cannoni per l’innevamento artificiale è fuori uso, a causa del non funzionamento di una pompa, e se come affermano gli operatori del settore, l’impianto, che deve lavorare con temperature al di sotto dello zero, si congela, ci chiediamo con quale criterio è stato costruito l’impianto? Come e’ possibile che, con oltre un anno di tempo a disposizione, si sia arrivati alla stagione invernale in queste condizioni? Uno stato di cose che, inevitabilmente, ha generato un danno notevole per il periodo delle festività natalizie. E considerando che anche l’impianto di Lorica, a causa del brutto incidente avvenuto questo autunno, rimarrà chiuso,  la situazione risulta ancora più grave”. “Ci impegneremo – conclude Molinari -, attraverso gli strumenti a nostra disposizione e dalle fila del Senato, ad andare in fondo a questa situazione, interrogando anche il ministro competente, affinché si interessi della questione. Non possono essere i calabresi a pagare lo scotto delle incapacità di una intera classe dirigente”.