Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Spettacoli

Tv: per il ciclo “Ghiaccio Bollente” il documentario “Billie Holiday – A sensation”

A partire da lunedì 9 gennaio, la musica rock è protagonista anche nel day time di Rai5
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di com/onp

Da Billie Holiday a Amy Winehouse, da Elvis Presley agli U2, dal movimento beat al punk, dagli hippy al grunge, il rock ha sperimentato e incoraggiato una miriade di trasformazioni culturali e sociali. Ha raccontato musicalmente com’era il mondo e cosa volevano i giovani, aiutando le nuove generazioni a sognare e a vivere, producendo al contempo una cultura e uno stile artistico che hanno lasciato un marchio indelebile sulla società. A partire da lunedì 9 gennaio, la musica rock è protagonista anche nel day time di Rai5 con un appuntamento fisso, in onda dal lunedì al venerdì alle 18.30 circa, per il ciclo “Ghiaccio bollente”. Rivolto a tutti gli appassionati di musica rock, pop, soul e jazz, sarà un viaggio alla scoperta del meglio della documentaristica italiana e internazionale: una celebrazione del rock’n’roll e dei suoi molteplici sottogeneri con cui ripercorrere la storia e i momenti più significativi di un genere musicale tra i più controversi ma anche tra i più duraturi. Un salotto virtuale dove è possibile intercettare la musica in tutte le sue declinazioni – dalle nuovissime uscite contemporanee, alla riscoperta del vintage, alle grandi biografie, alla rievocazione degli eventi storici della musica degli ultimi 50 anni, alla presentazione e la cronaca di quelli che caratterizzano il nostro XXI secolo.

Inaugura questo nuovo spazio pomeridiano, lunedì 9 gennaio alle 18:30 su Rai5, il documentario: “Billie Holiday – A sensation”, in cui la regista Katja Duregger compone un ritratto che restituisce verità alla biografia di Lady Day, fra le più grandi interpreti di tutti i tempi nei generi jazz e blues. La vita di Billie Holiday è stata costellata di alti e bassi, che hanno dato vita a molte leggende, falsi miti e pettegolezzi salaci. Attraverso le testimonianze di amici, conoscenti, collaboratori e la cantante Cassandra Wilson che le ha dedicato un disco di abbagliante intelligenza, bellezza e sensibilità, la Duregger ricostruisce una storia che ci svela una donna dalla forte personalità, non solo una vittima degli stupefacenti, dell’alcool, degli uomini, del razzismo e della segregazione razziale. Un ritratto più realistico di una delle grandi icone Jazz di tutti i tempi, irriverente verso le convenzioni e con una potenza emotiva accresciuta dalle sofferenze della vita.