Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Cronaca, Maltempo

Mezza Italia in codice rosso per bufere di neve: in Abruzzo attivati quasi 30 centri operativi comunali

L’avviso della Protezione civile nazionale: raffiche di burrasca forte su Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di redazione

Codice rosso in Abruzzo per le condizioni di meteo avverse su tutto il tratto regionale dell’autostrada A/14, con bufere di neve e della A/25 nel tratto Pescara-Sulmona. La S.S. 17 rimane chiusa al traffico dal Km 118 al km. 149. In Codice Rosso anche: la Tiburtina km. 186 – km. 216; la S.S. 81 Piceno-Aprutina km 172 – km 186; la S.S. 80 Frentana dal km. 50 al km. 57; la S.S. 652 dal km. 56 al km. 60. L’Enel segnala utenze isolate nelle frazioni dei Comuni di Gessopalena, Montazzoli, Atessa, Casoli. La difficoltà di ripristino è dovuta alle condizioni climatiche avverse (bufere di neve) che non permettono le operazioni da parte del personale addetto. La Sala Operativa è in costante contatto con i Sindaci dei suddetti Comuni. A Castel di Sangro molti automobilisti rimasti bloccati sulla SP 119 sono stati soccorsi dal personale volontario di protezione civile ed ospitati in strutture ricettive (teatro comunale, RSA, Caserma VV.F.) e rifocillati. A Sulmona circa cento automobilisti sono stati soccorsi dai volontari ed ospitati presso un albergo locale. La frazione di Bagnaturo risulta isolata dall’energia elettrica; volontari presenti sul posto. Sono stati attivati volontari di protezione civile per il supporto al personale medico nelle frazioni del Comune di Pescara. In serata l’investimento di un bovino sulla rete ferroviaria nel tratto Beffi – Molina ha richiesto un intervento per sbloccare il treno.

Attualmente hanno comunicato l’apertura del Centro operativo comunale, quasi trenta comuni, tra cui Pescara, Lanciano, Teramo e Sulmona. Ieri la protezione civile nazionale aveva emesso un avviso meteo per le nevicate sul centro-sud dell’Italia che continueranno a interessare anche oggi e fino a quote di pianura, soprattutto il versante adriatico e gran parte delle regioni meridionali, con temperature molto basse e forti venti. L’avviso prevedeva a partire da ieri sera venti di burrasca dai quadranti settentrionali, con raffiche di burrasca forte su Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia, con mareggiate lungo le coste esposte. Sulle stesse Regioni, dove si aspettano temperature molto basse con diffuse gelate, sono previste ancora nevicate sparse fino al livello del mare, con apporti al suolo da deboli a moderati, ma localmente abbondanti sui rilievi.