Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Politica

Napoli, de Magistris: “Non può accadere che si spari in pieno giorno e che una bambina venga ferita”

Il primo cittadino partenopeo: "Messaggio forte e chiaro al governo, necessario potenziamento delle forze dell'ordine"
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di Redazione Campania

“Le condizioni di salute della bimba non sono gravi, questo è l’elemento di compiacimento in un quadro così drammatico. Non sono abituato ad enfatizzare le cose ma quello che è accaduto oggi non deve accadere”. Lo ha dichiarato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, a Televomero, rispondendo alle domande della giornalista in merito agli spari in via dell’Annunziata, che hanno ferito tre extracomunitari e una bambina di dieci anni. “Non può accadere che si spari in pieno giorno – ha aggiunto  – e che una bambina di passaggio venga ferita, per fortuna in modo non grave ma poteva andare anche peggio. Questo è un tema di sicurezza della città intesa come prevenzione del crimine e individuazione dei responsabili. Un tema che chiama in causa lo Stato, il Governo, il prefetto e le articolazioni istituzionali, non perché sono responsabili ma perchè devono immediatamente mettere in campo tutte le azioni per individuare i responsabili e fare in modo che questo non accada mai più, perché Napoli non vuole più chinare la testa, i napoletani di tutti i quartieri hanno dato un grandissimo contributo al riscatto morale, popolare, culturale di questa città. Non può un manipolo di delinquenti condizionare in maniera così evidente un mercato”. “Ci affidiamo alla professionalità e all’abnegazione delle forze dell’ordine della nostra città perché individuino responsabili e ci affidiamo al prefetto perché faccia arrivare forte e chiaro il messaggio al governo che Napoli ha bisogno di un potenziamento delle forze dell’ordine che sono presenti ma che non bastano”.  “Voglio rassicurare i cittadini e sottolineare che la videosorveglianza grazie alla cooperazione istituzionale è stata molto rafforzata. Non c’è nessuna emergenza sicurezza in città, anzi i reati sono diminuiti e i tantissimi turisti hanno apprezzato il livello di sicurezza. Sia chiaro – ha concluso –  non ho intenzione di ridimensionare cio’ che è accaduto oggi e per questo come sindaco chiedo al governo di intervenire al più presto”.