Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Politica

Moxedano (Idv): “De Magistris non riesce a governare Napoli senza trovare ogni tanto qualche nemico”

Il consigliere regionale della Campania: "La città deve essere governata facendo rete con le altre istituzioni"
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di rep/com

“Il Sindaco De Magistris non riesce a governare la città senza trovare ogni tanto qualche tipo di nemico: prima il presidente Napolitano, poi il presidente Renzi, oggi il Presidente della regione Campania De Luca. La città di Napoli però non può continuare ad essere utilizzata come trampolino di lancio per fortune personali o familiari”. Così in una nota il consigliere regionale della Campania IDV Francesco Moxedano. “E’ ora di dire basta – ha aggiunto – il sindaco farebbe meglio a preoccuparsi, invece, di questioni simili a quella del Trianon, chiuso per oltre due anni e riaperto, in pochi mesi, proprio grazie ai fondi messi a disposizione dalla Regione. Qualora ci fosse stata la disponibilità, da parte del Comune, di mettere in campo delle risorse, ciò andava fatto senza cercare alibi per una critica sterile. Nella gestione De Magistris, sono fallite diverse società partecipate, come ‘Napoli sociale’, ‘Bagnoli futura’, ‘Sirena’, per quanto il Sindaco, in diverse occasioni, abbia riferito che nessun dipendente sarebbe stato licenziato, altra cosa, purtroppo, vera solo parzialmente, ricordiamo che i 350 dipendenti di Napoli sociale non hanno comunque percepito la tredicesima nel 2016 ed il TFR, i dipendenti della società Sirena hanno perso il lavoro così come oltre 100 operatori sociali che sono da mesi senza stipendio”. “Napoli non ha bisogno di stare sempre in guerra contro qualcuno, ma deve essere governata facendo rete con le altre istituzioni, come ha detto il presidente della Repubblica Mattarella nel discorso alla nazione: la politica non deve significare per forza odio verso qualcuno, ma occasione di dialogo per risolvere i problemi. Cogliamo l’occasione del momento favorevole per il forte incremento turistico in città per creare quei servizi e quelle strutture necessarie che rendano stabile l’afflusso dei turisti e, conseguentemente, lavoro per i giovani e non ricchezza momentanea per pochi così come potrebbe sicuramente diventare il prossimo appuntamento delle Universiadi”.