Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Spettacoli

Alessandro Gassmann nella stagione dei teatri di Siena 2016/17 con “Qualcuno volò sul nido del cuculo”

Dal 7 al 9 gennaio ai Rinnovati lo spettacolo tratto dal romanzo di Ken Kesey, reso ancora più celebre dalla trasposizione cinematografica di Milos Forman
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di com/onp

Un grido di denuncia che scuote le coscienze e che fa riflettere, un vero e proprio inno alla libertà. Per il cartellone della stagione dei Teatri di Siena 2016/17, Alessandro Gassmann porta sul palco dei Rinnovati, da sabato 7 a lunedì 9 gennaio, la versione italiana di “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, tratta dall’omonimo romanzo di Ken Kesey reso ancor più celebre dalla trasposizione cinematografica di Milos Forman. Lo spettacolo, una produzione Fondazione Teatro di Napoli, inserito nel programma del festival “Siena Città Aperta” per le tematiche affrontate, ribadisce la lezione di impegno civile e lo spietato atto di accusa contro i metodi di costrizione e imposizione adottati all’interno dei manicomi; allo stesso tempo, costituisce un’incalzante metafora sul rapporto tra individuo e potere costituito, sui condizionamenti e i meccanismi repressivi della società. La rappresentazione avrà inizio alle ore 21.15 nelle date di sabato 7 e lunedì 9, mentre l’appuntamento di domenica 8 è in programma alle 17. La prevendita dei biglietti è attiva fino a giovedì 5, sia nella sezione “Biglietteria Teatri, Musei e Bottini storici” dei servizi online del sito www.comune.siena.it sia chiamando l’ufficio Prenotazioni ai numeri 0577 292614-15 in fascia oraria 9.30/12.30. La vendita diretta al botteghino dei Rinnovati sarà in funzione venerdì 6, in fascia oraria 17/20, sabato 7 e lunedì 9 a partire dalle 16 e, per quanto riguarda la replica pomeridiana di domenica 8, dalle ore 15. In questi stessi orari possibili anche le prenotazioni telefoniche al numero 0577 292265. Sono previste agevolazioni per under 26 e over 65 e per i soci Unicoop Firenze.